Auto & Moto IN EVIDENZA

Nuove smart fortwo e forfour: tutto resta diverso

new_generation_smart_92
Written by Davide

Smart, il marchio più giovane del mercato automobilitico che nel 1998 ha inventato un nuovo concetto di mobilità urbana, è pronto ad una nuova rivoluzione firmata fortwo e forfour. Completamente rinnovata nel design, si presenta con una gamma di motori nuovi, tre cilindri da 45 kW/ 60 CV, 52 kW/ 71 CV e 66 kW/ 90 CV, mentre la trasmissione è affidata al cambio manuale a cinque marce che si aggiunge ad un inedito cambio automatico a doppia frizione twinamic. In attesa della versione da 45 kW/ 60 CV, fortwo è disponibile al lancio con i motori da 52 kW/ 71 CV e 66 kW/ 90 CV, e prezzi che partono da 12.750 euro per fortwo 70 youngster. In linea con la
filosofia tailor made che da sempre contraddistingue il marchio smart, la nuova generazione debutta in Italia con ben cinque versioni
particolarmente ricche fin dall’ingresso in gamma: youngster, sport edition#1, passion, proxy e prime. Le prime consegne sono previste a partire dal mese di novembre.

Il marchio smart parla in egual misura al cuore e alla ragione. L’espressivo linguaggio formale e la presenza del colore incarnano la pura gioia di vivere. Le proporzioni compatte e i dettagli studiati testimoniano una funzionalità eccezionale. Le nuova smart fortwo e forfour mostrano senza dubbio di appartenere alla stessa famiglia. Molti elementi di design, come i proiettori, la griglia dell’aria di raffreddamento nel frontale e la cellula di sicurezza tridion, divenuta un’icona, sono identici. Entrambe le vetture montano inoltre un motore posteriore, che conferisce particolare agilità nel traffico urbano.

Gli sbalzi corti, la lunghezza ridotta e l’angolo di sterzata elevato sono caratteristiche importanti che consentono ai nuovi modelli smart di infilarsi in ogni parcheggio ed eseguire inversioni a U con estrema facilità. In quanto a diametro di volta la nuova smart fortwo fa registrare un nuovo record: con 6,95 metri (tra marciapiedi) e 7,30 metri (tra i muri) le inversioni di marcia non sono mai un problema. Anche la nuova smart forfour, con un diametro di volta pari a 8,65 metri (tra marciapiedi) e 8,95 metri (tra i muri), vanta capacità di sterzata quasi analoghe a quelle della precedente smart fortwo, che richiedeva 8,75 metri da muro a muro. A questa maneggevolezza esemplare contribuisce lo sterzo diretto con rapporto di demoltiplicazione variabile e servoassistenza elettrica, presente di serie su tutti i modelli smart.

I nuovi modelli smart si presentano al lancio con due moderni motori a tre cilindri: da una cilindrata di 999 centimetri cubi, il motore aspirato eroga una potenza di 52 kW/ 71 CV. Grazie alla coppia piena già ai 1.000 giri/min (valore massimo: 91 Nm a 2.850 giri/min), il propulsore consente una guida dai consumi estremamente contenuti nella marcia alta, anche nel traffico urbano.
La motorizzazione di punta è rappresentata dal motore turbo da 66 kW/ 90 CV. Il propulsore da 898 centimetri cubi sviluppa una coppia massima di 135 Nm a 2.500 giri/min. Il turbocompressore di nuovissima concezione dispone di una valvola wastegate controllata elettronicamente, che consente di aumentare la dinamica del motore e ridurre al tempo stesso i consumi. Un ulteriore elemento
caratteristico è il dispositivo automatico start/stop. Oltre alla sovralimentazione turbo, molti i provvedimenti tecnici che concorrono all’eccellenza del motore in termini di consumi e potenza come, ad esempio, il controllo variabile della turbolenza e la regolazione variabile delle valvole di aspirazione. Il motore tre cilindri, realizzato completamente in alluminio, è caratterizzato anche dal rapporto alesaggio-corsa pari a 1 (motore ‘quadro’). Pochi mesi dopo il lancio la gamma si amplierà con un motore a benzina da 45 kW/ 60 CV.

About the author

Davide

1 Comment

  • Su Fox Sports 2 HD (canale 213 di Sky) è in programma il Rally di Gran Bretagna, tredicesima
    e ultima tappa del Mondiale. Lo stage finale, in programma a Cardiff, in Galles, va in onda
    in diretta domenica 16 novembre alle ore 13.00.

Leave a Comment